Home

ITGEST s.r.l.

ia Pio XII, 2 - 73033 - Corsano (Le)

tel +39 0833 935053 - +39 346 0961638

+39 346 0961638+39 328 4426418 +39 0833 935053          DALLE 9,30 ALLE 13,30 - DALLE 17,00 ALLE 19,00          DAL LUNEDì AL VENERDì  

Castelli del Salento

Tra i tanti itinerari possibili alla scoperta del Salento, proviamo ad immaginare un percorso alla scoperta delle fortezze più belle e meglio conservate, che sono state per secoli dimore di tante famiglie nobili e feudatarie, e hanno difeso la nostra terra dalle scorribande dei Saraceni. I Castelli del Salento, presenti ovunque in provincia di Lecce saranno una straordinaria scoperta durante le vostre vacanze nel Salento.

Partiamo il nostro viaggio alla scoperta dei castelli del Salento da Lecce, dove a ridosso del centro storico si trova il Castello Carlo V, sorto per ordine dello stesso sovrano per difendere la città dall'attacco dei Turchi. La frazione di Vernole, Acaya, invece, è un raro esempio di città castello; il castello fu fatto costruire dal Barone Acaya su di un impianto preesistente, mentre l'ampliamento e la cinta muraria, furono opera dell'architetto militare Gian Giacomo dell'Acaya. Le mura hanno una forma rettangolare con tre bastioni agli angoli, mentre tutto intorno vi era un fossato. A Campi Salentina si trova una dimora fortificata eretta nel 1627 sul precedente castello di Maramento. Copertino conserva uno dei più belli castelli della provincia. Costruito su una base normanna ha assunto l'aspetto attuale tra il 1540-45 su progetto di Evangelista Menga. Ha pianta quadrata con con bastioni a lancia ed è circondato da un fossato. Si possono ammirare il portale esterno rinascimentale e l'imponente mastio che si innalza oltre le mura. Anche Nardò conserva uno splendido castello, quello fatto costruire tra il XV e il XVI secolo da G.A. Acquaviva d'Aragona. Il Castello di Gallipoli si trova lungo il ponte che conduce alla città vecchia; è di origine medievale, ritoccato dagli Angioini e dagli Aragonesi. Nel XVI secolo su progetto di F. di Giorgio Martini, fu aggiunto l'avamposto di difesa del Rivellino. A Parabita si trova invece un castello risalente al cinquecento. Casarano conserva una delle più grandi residenze fortificate del Salento, possesso di varie famiglie è oggi ricordata come dimora dei d'Aquino. Nella piccola frazione di Alliste, Felline, si trova un interessante castello del XII secolo; da qui, arrivando ad Ugento, troviamo il castello situato sulla parte più alta del paese, a dominare la pianura circostante, costruito lungo il perimetro dell'antica cinta muraria messapica. Il nucleo originario risale al X secolo, ha una forma irregolare e all'interno conserva dei grandi saloni affrescati. Spostandoci verso l'interno, troviamo il bellissimo castello dei Lopez y Royo di Taurisano, che oggi ospita gli uffici comunali. A Ruffano, invece, si trova un castello baronale a pianta quadrata di fine '600. Un'antica struttura del 1400 si trova nella cittadina di Specchia, anche se più volte rimaneggiata fino al 1700. Dei paesi del versante ionico ricordiamo il bellissimo e imponente Castello di Tricase, risalente al 1660 circa, con accanto una maestosa torre a base quadrata. Esempi di castelli si trovano anche nelle frazioni di Lucugnano, Tutino e Depressa. Risalendo incontriamo il castello di Andrano, il cui nucleo antico dovrebbe risalire al XII secolo, con pianta a base quadrata settecentesca. Arriviamo ora a Castro, dove si trova un castello angioino sulla rocca a sorvegliare il mare; la forma attuale, con base quadrata e rinforzi ai quattro spigoli è opera dei Gattinara, nel 1572. Nella stessa zona si trova il bellissimo castello Bacile a Spongano, il castello baronale del XV-XVI secolo a Poggiardo e l'interessante castello cinquecentesco di Palmariggi. Tra i castelli più importanti occupa un posto privilegiato il castello di Otranto voluto da Alfonso d'Aragona assieme alle opere di fortificazione della cinta muraria. Il castello ha pianta poligonale con tre torrioni cilindrici e un ampio fossato intorno, ancora oggi perfettamente visibile. Da Otranto, spostandoci nell'entroterra, troviamo a Melpignano, nella Grecìa salentina, una residenza fortificata della metà del '600; rimanendo nella stessa zona si può ammirare il bellissimo e imponente castello di Corigliano d'Otranto; si tratta di una struttura del 1400 con i quattro torrioni dedicati alle virtù cardinali con la facciata abbellita da statue in pietra leccese a partire dal 1500. Anche a Martano si trova un castello del XV secolo, con pianta quadrata e due torri cilindriche. A Sternatia sorge un castello, anch'esso a base quadrata realizzato in pietra leccese, il cui aspetto odierno è frutto delle modifiche fatte nell'800. Melendugno ne possiede uno del XV-XVI secolo con un torrione cilindrico. Finiamo il percorso relativo ai castelli del Salento a Cavallino, dove al centro del paese è ben conservato il castello residenza dei Castromediano del 1400 al cui interno sono conservati grandi saloni.

News

Le discoteche del Salento
Negli ultimi anni il Salento è diventato meta ambita di giovani e giovanissimi, grazie anche alla sua movida, sempre più coinvolgente, legata ai...
Residence a Castellaneta
Per chi desidera trascorrere le proprie vacanze a Castellaneta, nel Salento, il residence può risultare la formula abitativa più giusta. Scegliere...
Il Castello di Cannole
Il Salento e i suoi spettacolari paesaggi attirano, in qualsiasi periodo dell'anno, tantissimi turisti che scelgono i piccoli borghi pugliesi per...