Home

ITGEST s.r.l.

ia Pio XII, 2 - 73033 - Corsano (Le)

tel +39 0833 935053 - +39 346 0961638

+39 346 0961638+39 328 4426418 +39 0833 935053          DALLE 9,30 ALLE 13,30 - DALLE 17,00 ALLE 19,00          DAL LUNEDì AL VENERDì  

Otranto e dintorni: alla scoperta di Cannole

Il Castello di Cannole

Il Salento e i suoi spettacolari paesaggi attirano, in qualsiasi periodo dell'anno, tantissimi turisti che scelgono i piccoli borghi pugliesi per trascorrere le proprie vacanze all'insegna del relax.

Nella cosiddetta Terra d'Otranto è possibile scoprire il comune di Cannole e le sue antichissime tradizioni.

Viaggio alla scoperta delle bellezze di Cannole

Questo piccolo comune nasconde antiche masserie che costituiscono, senza ombra di dubbio, una delle ricchezze storiche e architettoniche tra le più caratteristiche del territorio salentino.

La masseria Torcito è la più visitata e racchiude al suo interno una antica torre utilizzata per la difesa nel XVII secolo, un antico frantoio, una piccola chiesa e una torre colombaia; la struttura risulta molto elegante agli occhi dei turisti, i quali restano molto spesso incantati dalla grande quantità di archi che regnano lungo tutta la masseria.

Molto spesso i tesori di Cannole non sono facilmente visibili, ma bisogna avventurarsi tra le altre numerose masserie per scoprire caratteristici frantoi ipogei, molto apprezzati dai visitatori.

Per gli appassionati dell'architettura sarà impossibile non apprezzare la chiesa Matrice della Madre di Dio, con il suo spettacolare altare interamente costruito in pietra leccese e i suoi dipinti del famoso pittore leccese Giuseppe Verrio.

Anche il castello merita particolare attenzione, nonostante sia stato ormai adibito a palazzo signorile e sia stato quindi modificato il suo antico carattere militare; all'interno è possibile apprezzare i reperti più significativi ed allo stesso tempo visitare questo grande luogo ed il suo maestoso giardino.

Cannole e l'influenza turca: i menhir e la Colonna dell'Osanna

Il Salento ha conservato con cura, nel corso dei secoli, le strutture più antiche e interessanti che testimoniano la storia che questi luoghi hanno conosciuto e le tradizioni dei popoli che hanno ospitato.

I menhir sono dei megaliti monolitici dalla base quadrata o rettangolare, alti solitamente circa tre metri, risalenti generalmente al Neolitico. Con il passare del tempo questi menhir vennero sormontati da caratteristiche croci, grazie alle prime comunità cristiane, come quella della Colonna di Osanna.

Questi monumenti testimoniano, come già detto, la storia che il Salento e in particolare il comune di Cannole ha accolto e che lo ha reso un luogo di interesse turistico.

La posizione di questo territorio è davvero strategico; è infatti possibile giungere facilmente sulla costa adriatica e apprezzare le splendide spiagge salentine.

Potrete inoltre raggiungere Otranto e i vicinissimi Laghi Alimini, i quali offrono ai visitatori momenti indimenticabili all'insegna delle passeggiate naturalistiche e l'ottima cucina pugliese.

News

Le discoteche del Salento
Negli ultimi anni il Salento è diventato meta ambita di giovani e giovanissimi, grazie anche alla sua movida, sempre più coinvolgente, legata ai...
Residence a Castellaneta
Per chi desidera trascorrere le proprie vacanze a Castellaneta, nel Salento, il residence può risultare la formula abitativa più giusta. Scegliere...
Il Castello di Cannole
Il Salento e i suoi spettacolari paesaggi attirano, in qualsiasi periodo dell'anno, tantissimi turisti che scelgono i piccoli borghi pugliesi per...